Cisl
HOME |CONTATTI |NORMATIVA PRIVACY | cisl.it
U.S.T. CISL Bari Via G. Carulli,62 70121- BARI Phone 080 5246355

TORNA INDIETRO
  • Pagina 1 di 7
data 17/05/2018
[Mercato del Lavoro]

Contratti a tempo determinato


 

Contratti a tempo determinato : esclusioni dal computo e non applicazione della normativa [E.Massi]

 https://www.generazionevincente.it/?p=25556



data 05/02/2018
[Mercato del Lavoro]

Garanzia Giovani



allegato
data 31/01/2018
[Mercato del Lavoro]

Lavoro Edile


Scarica il PDF


allegato

data 05/01/2018
[Mercato del Lavoro]

La Pensione Anticipata


 La Pensione Anticipata è il trattamento pensionistico erogato nei confronti dei lavoratori iscritti all'assicurazione generale obbligatoria,... 

Leggi Tutto: http://www.pensionioggi.it/dizionario/pensione-anticipata#ixzz53KYxygIe



data 05/01/2018
[Mercato del Lavoro]

L'indennità di Accompagnamento


 L'indennità di accompagnamento è una prestazione di assistenza non reversibile, regolata dalla 


Leggi Tutto: http://www.pensionioggi.it/dizionario/indennita-di-accompagnamento#ixzz53KYgmEmZ



data 05/01/2018
[Mercato del Lavoro]

La pensione di vecchiaia è un trattamento pensionistico erogato al perfezionamento di determinate età anagrafiche in presenza di una contribuzione di regola non inferiore a 20 anni.


 La pensione di vecchiaia è quella prestazione pensionistica erogata dall'assicurazione generale obbligatoria, dai fondi ad essa sostitutivi, esclusivi o esonerativi nonchè dalla gestione separata dell'Inps al compimento di una determinata età anagrafica unitamente al possesso, di regola, di almeno 20 anni di contributi. Dal 1° gennaio 2012 la Legge Fornero, DL 201/2011 ha inasprito in generale i requisiti di accesso fissandoli a 66 anni per gli uomini (dipendenti ed autonomi) e per le lavoratrici del pubblico impiego; a 62 anni per le lavoratrici dipendenti del settore privato; a 63 anni e 6 mesi per le autonome e la parasubordinate.

Leggi Tutto: http://www.pensionioggi.it/dizionario/la-pensione-di-vecchiaia#ixzz53KXs90cL




data 05/01/2018
[Mercato del Lavoro]

Articolo: Stipendi e compensi – tracciabilità obbligatoria


 “Con alcune disposizioni inserite nei commi da 910 a 914 dell’art. 1 della legge 27 dicembre 2017, n. 205, il Legislatore impone, per qualsiasi prestazione lavorativa sia subordinata che autonoma, la piena tracciabilità, a partire dal 1° luglio 2018, delle retribuzioni e dei compensi.

Si tratta di uno strumento, a mio avviso, estremamente positivo in un’ottica di chiarezza nello svolgimento dei rapporti di lavoro e che, indubbiamente, faciliterà il compito degli organi di vigilanza deputati al controllo delle regolarità lavorative. L’assoluto divieto di corrispondere la retribuzione, ivi compresi gli anticipi,  attraverso il denaro contante direttamente al lavoratore, a prescindere dalla tipologia contrattuale intercorrente, viene chiaramente evidenziata nel comma 911.

Prima di entrare nel merito della novità introdotta appare opportuno prendere in considerazione l’ampia definizione di rapporto di lavoro che, ai fini della previsione del comma 910, stabilisce la norma al comma 912. Vi rientrano:

  • i rapporti di lavoro subordinato ex art. 2094 c.c. il quale definisce prestatori di lavoro subordinato coloro che si obbligano mediante retribuzione a collaborare nell’impresa, fornendo il proprio lavoro intellettuale o manuale alle dipendenze e sotto la direzione dell’imprenditore. Il successivo art. 2095 c.c. li distingue in dirigenti, quadri, impiegati ed operai. Tali rapporti rientrano, a pieno titolo, nella nuova disciplina a prescindere dalla tipologia, dalle modalità di svolgimento della prestazione e della durata (tempo indeterminato, part-time, lavoro a domicilio, telelavoro, smart-working, intermittente, ecc.). Le prestazioni occasionali ex art. 54-bis della legge n. 96/2017 sono, di per se stesse, tracciate per i pagamenti che avvengono attraverso l’INPS;
  • i contratti di collaborazione coordinata e continuativa con le modalità previste dall’art. 2 del D.L.vo n. 81/2015 e dall’art. 409, n.3, cpc. Il Legislatore non cita le forme di lavoro autonomo occasionale ex art. 2222 c.c.;  
  • http://www.dottrinalavoro.it/notizie-c/articolo-stipendi-e-compensi-tracciabilita-obbligatoria



data 05/01/2018
[Mercato del Lavoro]

Fondazione Studi Consulenti del Lavoro: Ammortizzatori – le novità della Legge di bilancio 2018


La Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, con la circolare n. 1 del 4 gennaio 2018, analizza le ultime novità, previste dalla Legge di Bilancio per il 2018 (Legge 205/2017), in materia di ammortizzatori sociali.

Tra i vari interventi si registrano quelli rivolti al sostegno al reddito dei lavoratori coinvolti in processi complessi, attraverso la proroga della CIGS per riorganizzazione o crisi aziendale al fine del completamento dei relativi programmi. Oltre ad interventi con strumenti di CIGS e mobilità in deroga nelle aree di crisi industriale complessa, un particolare rilievo è dato alla ricollocazione dei lavoratori a rischio di esubero nell’ambito di programmi di cassa integrazione straordinaria. In tale circostanza sono previste particolari agevolazioni fiscali per i dipendenti che reperiscano una nuova occupazione oltre che benefici contributivi per i datori che li assumono.

Viene incrementato da quattro a dieci volte il tetto aziendale del Fondo di Integrazione Salariale e da quattro a sette volte il periodo minimo per l’accesso all’esodo incentivato previsto dalla Legge Fornero.

http://www.dottrinalavoro.it/notizie-c/fondazione-studi-consulenti-del-lavoro-ammortizzatori-le-novita-della-legge-di-bilancio-2018



data 05/01/2018
[Mercato del Lavoro]

Dottrina Per il Lavoro: congedo di paternità obbligatorio – 4 giorni per il 2018


 Vi ricordo che la legge di bilancio 2017 (articolo 1, comma 354, legge 11 dicembre 2016, n. 232) ha previsto la proroga del congedo obbligatorio (previsto dall’articolo 4, comma 24, lettera a), legge 28 giugno 2012, n. 92) per i padri lavoratori dipendenti per le nascite e le adozioni/affidamenti avvenute nell’anno 2018.

Possono accedere al beneficio i padri lavoratori dipendenti entro e non oltre il quinto mese di vita del figlio o dall’adozione/affidamento.

 

CONGEDO OBBLIGATORIO

La durata del congedo obbligatorio per il padre lavoratore dipendente, per l’anno 2018, passa da 2 a 4 giorni, che possono essere goduti anche in via non continuativa.

http://www.dottrinalavoro.it/notizie-c/dottrina-per-il-lavoro-congedo-di-paternita-obbligatorio-4-giorni-per-il-2018




data 05/01/2018
[Mercato del Lavoro]

Cassazione: mancanza di formazione e riconduzione a rapporto di lavoro subordinato


 on ordinanza n. 30868 del 22 dicembre 2017, la Cassazione ha affermato che in presenza degli elementi sintomatici del rapporto di lavoro subordinato, la mancanza di una specifica attività formativa nei confronti di un titolare di borsa di studio, riconduce il tutto a contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, quand’anche ci si trovi di fronte ad un Ente pubblico di natura economica.

Tale principio è da ritenersi valido in tutte quelle ipotesi (stage, tirocini, ecc.) in cui il rapporto con il giovane assume le caratteristiche della subordinazione, travalicando i limiti fissati dal Legislatore che le ammette soltanto per una esperienza di natura professionale.

http://www.dottrinalavoro.it/notizie-c/cassazione-mancanza-di-formazione-e-riconduzione-a-rapporto-di-lavoro-subordinato



Scrivi al segretario

Tesseramento CISL

Sanità e Welfare day 29 giugno




  • Twitter
  • Youtube
  • Twitter




CALENDARIO Cisl Bari

LUGLIO 2018
DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB
1
2
3
*
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31





Cisl Bari - portale dedicato alla tutela dei lavoratori di Bari e provincia Unione Sindacale Territoriale Cisl
Cisl Bari - portale dedicato alla tutela dei lavoratori di Bari e provincia
U.S.T. CISL BARI
Via G. Carulli, 62 70121 Bari Italy
email: ust_bari@cisl.it. phone: (+39) 080.5246355 Fax: (+39) 080.5247550

Responsabile: Giuseppe Boccuzzi (segretario generale UST CISL)
Content Editor: Guastella Communication srls

e-mail